Marmellata golosa di cachi

Marmellata golosa di cachi

 

Le maggiori coltivazioni (quasi il 90%) di cachi, si trovano per lo più in Giappone e in Cina, dove veniva anche chiamato “loto del Giappone” o “mela d’Oriente” . In genere il frutto si raccoglie tra ottobre e novembre; si presenta di un colore arancione acceso.Un piccolo trucco per accelerare questo processo di maturazione è quello di sistemare il frutto vicino a delle mele. 
Una golosità da realizzare con i cachi è la marmellata estremamente semplice da realizzare data la consistenza gelatinosa del caco. 
Dato l’alto contenuto di zuccheri è sconsigliato a chi è in sovrappeso o soffre di diabete; ma si tratta praticamente dell’unica controindicazione, perché per il resto è un frutto ricco di betacarotene e vitamina C. 

Marmellata golosa di cachi
deliziosa per grandi e piccini ricca di antiossidanti per il sistema immunitario
Write a review
Print
Prep Time
10 min
Prep Time
10 min
Ingredients
  1. 1 kg di cachi
  2. 2 mele renette
  3. 1 arancia navellina
  4. 1 cucchiaino di vaniglia naturale bourbon
  5. 2 cucchiai di malto di riso
Instructions
  1. tagliate i cachi privati del picciolo in fette. Sistemateli in una grande pentola con le mele tagliate a dadini e l'arancia pelata al vivo. Aggiungete il malto e la vaniglia e fate cuocere a fuoco lento per 2 ore circa, quindi riprendete la marmellata e frullatela in modo da ottenere un composto omogeneo. Rimettete sul fuoco e fate riprendere il bollore. Sterilizzate i vasetti. Sistemate la marmellata, chiudetela con il tappo ermetico quindi capovolgete i vasetti e lasciateli raffreddare, quindi riponeteli in luogo fresco e asciutto.
Notes
  1. 6 euro
eco-cucina http://www.eco-cucina.it/
minerali quali il potassio, fosforo, magnesio, calcio e sodio. Ha proprietà benefiche che spaziano dagli effetti lassativi (se il frutto è maturo; se è acerbo, al contrario, può risultare astringente) e diuretici, alla capacità di proteggere e depurare il fegato. 
Sono i frutti perfetti anche per i bambini, gli sportivi, gli astenici, poiché hanno straordinarie capacità energizzanti.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− due = 2

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>