I colori della frutta

I colori della frutta

La presenza di vitamine e minerali differenti si evidenzia nel colore intrinseco all’alimento. Bianco, giallo-arancione, rosso, blu-viola e verde sono indici della presenza di sostanze diverse e utili all’organismo. Meglio quindi variare i colori della frutta e della verdura per assimilare tutti i preziosi e diversi nutrienti che in essi sono contenuti.

Il colore verde è dato dalla presenza di clorofilla che ha una potente azione antiossidante per il nostro organismo, inoltre luteina e polifenoli rinforzano denti ed ossa. Flavonoidi e carotenoidi sono alcuni dei componenti che caratterizzano gli alimenti di colore giallo e arancio.

Potenziano la vista, prevengono l’invecchiamento cellulare e rinforzano le difese immunitarie. Nel gruppo del rosso rientrano frutta e verdura dalle virtù preziose perché ricche di antocianine, licopene e ferro. Queste sostanze sono capaci di ridurre il rischio di sviluppare tumori e patologie cardiovascolari. ll blu-viola è amico della vista, dei capillari sanguigni e di una corretta funzione urinaria per la presenza di carotenoidi, antocianine e resveretrolo nonchè magnesio e potassio. Nutrirsi di bianco è un vero affare per la nostra salute. Il selenio e i composti solforati contenuti, rinforzano il tessuto osseo e i polmoni, prevengono le patologie cardiovascolari e la formazione di neoplasie.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


nove − = 7

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>